Omeopatia Veterinaria

L'Omeopatia veterinaria è un argomento di sempre maggiore interesse da parte del veterinario omeopata.

Omeopatia veterinaria | Struttura del DNANel campo dei Veterinari per piccoli animali, il sempre maggiore utilizzo dell'omeopatia veterinaria e’ da riferirsi alla volonta’ del proprietario dell’animale da affezione, di ricorrere alle medicine dolci. A questo proposito sono sempre di piu’ i veterinari che si rivolgono a scuole che li preparano a soddisfare le richieste di applicazione della medicina alternativa ai nosti amici quattrozampe.
Il trattamento con l’omeopatia veterinaria si esplica su piu’ livelli, da quello mentale, a quello fisico, escludendo la tossicita’ tipica del farmaco tradizionale, detto allopatico. Qualora sia necessario, il veterinario omeopata, puo’ decidere la somministrazione di entrambi i tipi di farmaci, oppure dopo essersi specializzato in altre medicine non invasive, cosidette “dolci”, come agopuntura, fitoterapia veterinaria, medicina ayurvedica o osteopatia, puo’ decidere di integrare il tutto, per una visione onnicomprensiva dell’animale, definita con il termine olistica.

Quandosi parla invece degli animali da reddito, il veterinario omeopata si trova di fronte a diversi ostacoli. Le metodologie di allevamento sono divenute estremamente spinte per ottenere i maggiori risultati di tipo economico, per cui piu’ o meno frequentemente e’ necessario contenere con profilassi farmacologiche, uno stato di equilibrio sanitario. Da un punto di vista sperimentale, la medicina omeopatica veterinaria, non possiede una quantita’ di studi sufficienti per poter essere applicata con ragionevole certezza agli allevamenti intensivi. L’utilizzo dell’omeopatia veterinaria si limita a quei casi nei quali si vuole evitare di ricorrere a medicinali allopatici, che in questo caso provocherebbero un danno di natura economica a causa dei tempi di sospensione richiesti su carni, latte e derivati.

Recentemente, veterinari omeopati italiani e tedeschi, hanno tentato di applicare la metodica su allevamenti intensivi, producendo comunque risultati estremamente interessanti. Si evidenzia ad esempio, che negli allevamenti intensivi della bovina da latte, la gestione omeopatica della mandria ha dato risultati sovrapponibili rispetto ad una mandria nella quale non si ricorre alla medicina omeopatica veterinaria.

Il dibattito sull' efficacia dell'omeopatia veterinaria vede da una parte, coloro che negano una qualsiasi sua efficacia, o richiamano l'effetto placebo, dall'altra color che riferiscono molteplici esperienze positive, non inquadrabili con il metodo scientifico classico.

A tale proposito e' possibile ascoltare Il Dott. Spaggiari in questo intervento a partire dal minuto 23:43

Padenna Vet commercializza farmaci omeopatici veterinari di altre aziende, ma non produce farmaci propri, per le grandi difficolta' imposte dal legislatore italiano.
E' comunque disponibile a collaborare con qualunque azienda interessata a registrare farmaci omeopatici veterinari dotati di AIC proprio.

La scelta attuale di Padenna Vet e' quella di immettere in commercio, mangimi complementari aventi carattersitiche biofisiche in parte sovrapponibili ai principi della medicina omeopatica.

 

Per informazioni

Massaroli Dott.Pietro

Via Gorizia n°9
48121 Ravenna (RA)
Cel: 3408793383
Mail: padennavet@padennavet.it
P. Iva 01474290390
C. F. MSSPTR63D10H199C